Voglie in gravidanza diventano dipendenza

redazione 6 novembre 2015

spugne Voglie in gravidanza diventano dipendenza

Lyndsey Woodward a 19 anni aspettava un bambino ed era presa dalle voglie, e dall’iperemesi gravidica, una forma di nausea della gravidanza estremamente acuta e debilitante che ha superato mangiando spugnette. E da allora non ne ha più saputo fare a meno. ”Lavoravo part-time al Superdrug. Dopo aver finito il turno – racconta ai tabloid inglesi – ho comprato delle spugne da portare a casa. Dato che avevo le mani occupate le ho messe in bocca per tenerle. Arrivata a casa ho cominciato a masticare la spugna e da quel momento non ne ho più potuto fare a meno. Non mi faccio vedere dai bambini perché non voglio che mi imitino. Mia madre dice che sono strana. Ma non mi importa, perché è una cosa che mi piace”.

Tags: , , ,