Le vittime del ciclone: Paese in ginocchio

redazione 29 febbraio 2016

modena Le vittime del ciclone: Paese in ginocchio

Un ciclone che non arretra e che ha messo l’intera Italia in ginocchio.

In provincia di Roma una madre con le sue due figlie di 7 e di 14 anni è stata tratta in salvo dai vigili del fuoco dopo essersi rifugiati sul tetto dell’auto impantanatasi vicino ad un torrente. L’acqua aveva invaso l’abitacolo e oltrepassato gli sportelli quando sono giunti i soccorsi in località Valle Caprara, sulla via Empolitana.

E intanto si contano le vittime del ciclone: sono 5. In Calabria a Candidoni un agricoltore ha perso la vita dopo essere stato travolto da un albero con la sua auto mentre tornava a casa, nella strada verso Laureana di Borrello, nel reggino, mentre altri due feriti si sono registrati a Vibo Valentia, dove a Rombiolo un bambino è stato portato in ospedale per un trauma cranico, e a Cosenza, dove un anziano è stato colpito da una copertura riportando ferite lievi.

A Sant’ Angelo in Pontano, in provincia di Macerata, una persona è deceduta dopo essere finita con l’auto in un torrente. Altre due persone sono morte per la caduta di un albero, abbattuto dal forte del vento, sulla loro auto a Sessa Aurunca, in provincia di Caserta. A Villafranca, in provincia di Verona, un uomo ha perso la vita dopo essere scivolato in un fiume.

Tags: , , , , , , , ,