Vaccini in calo, rischio di morte con pertosse

redazione 6 ottobre 2015

vaccino Vaccini in calo, rischio di morte con pertosse

I dati dell’Istituto superiore di Sanità pubblicati dal ministero della Salute indicano un calo dei vaccini, che va al di sotto degli obiettivi minimi previsti dal precedente piano. Poliomielite, tetano, difterite ed epatite B scendono al di sotto del 95%, e si ferma all’86% il vaccino fatto per morbillo, parotite e rosolia. ”La copertura vaccinale nel nostro Paese è al limite della soglia di sicurezza e diventa ormai improcrastinabile l’approvazione del nuovo Piano nazionale per la prevenzione vaccinale proposto da ministero della Salute, Consiglio superiore di Sanità, Istituto superiore di Sanità ed Agenzia italiana del farmaco al tavolo di coordinamento per la prevenzione delle Regioni italiane”. Il presidente dell’Iss, Walter Ricciardi, si è detto preoccupato per questo calo, un dato che potrebbe diventare drammatico.  Il calo delle coperture è responsabile di molti casi di morbillo e pertosse, che hanno causato il decesso di alcuni lattanti in Spagna.

Tags: , , , , , ,