Usa, esecuzioni bloccate dopo le parole del Papa

redazione 1 ottobre 2015

pena di morte Usa, esecuzioni bloccate dopo le parole del Papa

Le parole del pontefice bloccano il braccio della morta. Così negli Stati Uniti sono state rinviate due esecuzioni capitali, una in Oklahoma e l’altra in Virginia, dopo l’appello di Papa Francesco. In Virginia un giudice federale ha ordinato il rinvio dell’esecuzione di Alfredo Prieto, serial killer con disturbi mentali che si trova nel braccio della morte dal 2010 per aver ucciso Rachel Faver e il suo fidanzato Warren Fulton nel 1998.  In Oklahoma è stata la governatrice dello Stato, Mary Fallin, a ritardare di 37 giorni l’uccisione di Richard Glossip, in modo da permettere alle autorità dello Stato di valutare la correttezza dei protocolli adottati per l’esecuzione. Glossip fu condannato per l’uccisione del proprietario del motel Oklahoma City nel 1997 e si dichiarò sempre innocente.

Tags: , , , ,