Un’antica bottiglia di sherry inchioda Berlusconi in Ucraina

redazione 17 settembre 2015

bp Unantica bottiglia di sherry inchioda Berlusconi in Ucraina

L’Ucraina ha aperto un procedimento penale dopo che, nella recente visita dell’ex premier Silvio Berlusconi in Crimea da Vladimir Putin, è stata aperta una bottiglia di sherry vecchia di 240 anni. Si tratta di appropriazione indebita secondo i pubblici ministeri. In questione è una bottiglia di vino spagnolo aperta per Berlusconi e Putin dal direttore generale delle cantine “Massandra” Janina Pavlenko durante la visita dei due. Si tratta del Massandra Sherry de la Frontera 1775, popolarmente conosciuto Massandra Sherry 1775, uno dei vini più costosi al mondo, venduto per 43.500 dollari per una sola bottiglia da Sotheby’s a Londra nel 2001.