Udine, Confessa il killer di Silvia Gobbato: “Volevo rapirla”

redazione 20 settembre 2013

sil top Udine, Confessa il killer di Silvia Gobbato: Volevo rapirla

Arrivano notizia scioccanti in merito alla morte di Silvia Gobbato, avvocatessa 28enne uccisa a coltellate. Il killer si chiama Nicola Garbino, 36 enne psicologicamente instabile che e’ stato fermato proprio sul luogo del delitto: l’uomo si era recato sul posto per portare via il coltello. Li’ ha trovato i carabinieri pronti ad attenderlo: una volta arrivato in caserma e’ giunta la sua confessione.

“Sono stato io, sono stato io, mi avete beccato. Volevo sequestrarla per chiedere un riscatto”

Il profilo di questo “killer improvvisato” va pian piano definendosi: cercava una ragazza minuta per poterla rapire con facilita’ e avere la meglio dal punto di vista fisico. Si presuppone che non fosse Silvia il suo obiettivo, ma la povera ragazza si e’ trovata nel posto sbagliato, nel momento sbagliato. L’ha vista correre e ha subito pensato di inseguirla, senza sapere che una volta raggiunta la ragazza avrebbe poi reagito. L’uomo non si aspettava tanta forza e tanto coraggio,  ha cercato di portarla in una zona isolata obbligando la ragazza a chiamare casa per chiedere un riscatto. Lei si e’ rifiutata di assecondarlo ed e’ stata colpita ripetutamente da quel coltello.

Ora non possiamo fare altro che aspettare: la giustizia deve fare di tutto per poter almeno onorare la morte di questa ragazza. Davanti a un crimine del genere non esistono parole, non esiste il perdono!

 

silvia Udine, Confessa il killer di Silvia Gobbato: Volevo rapirla

Foto: Corriere.it e Facebook

Tags: , , ,