Tra reality e talent show: arriva “La Casa degli Assi”

redazione 7 marzo 2014

assi Tra reality e talent show: arriva “La Casa degli Assi”

Hanno conquistato l’attenzione del grande pubblico, affrontando poi, negli ultimi anni, un’inevitabile fase di declino. “La Casa degli Assi” potrebbe però cambiare le carte nella tavola dei reality italiani: dodici protagonisti alle prese con 4 settimane di giochi per contendersi 50.000 euro in gettoni d’oro. Gli ingredienti del primo spettacolo nella storia del piccolo schermo improntato sulla passione per il poker sportivo.

A caratterizzare la trasmissione un format del tutto inedito, proprietà di Poker Stars e realizzato da Magnolia. I dodici protagonisti saranno ospitati in una villa in Marocco, dove 14 telecamere coglieranno ogni istante delle loro giornate. Un esperimento che ha già incontrato discreto tra gli spettatori d’oltralpe, già quattro infatti le edizioni trasmesse de “La Maison Du Bluff”.

Avremo modo di cogliere abilità e tecniche proprie del poker sportivo, trasposte nelle comuni attività quotidiane. Quelle intuizioni che permettono al giocatore allenato di cogliere l’intenzione dell’avversario al tavolo verde funzioneranno anche nella vita di tutti i giorni? I concorrenti, infatti, non solo si sfideranno con carte alla mano, ma dovranno affrontare ulteriori prove fisiche e giochi di abilità, sia all’interno che fuori della villa. Un’altra novità è costituita dall’assenza del convenzionale televoto. In linea con lo stile del vero poker player professionista, solo successo e bravura dei partecipanti decideranno l’assegnazione del premio finale. Chiara l’intenzione degli autori: introdurre aspetti propri di un talent show nel deteriorato mondo dei reality.

Ogni protagonista, una volta compiuto l’accesso nella Casa, riceve in consegna 15.000 chip e rimane in gara fino all’esaurimento dei gettoni. L’incremento delle proprie risorse coinciderà con il superamento delle sfide settimanali. Chi avrà il maggior numero di chip, ossia il chipleader, per utilizzare un termine noto ai frequentatori dei tavoli verdi, godrà di numerosi privilegi, mentre il giocatore con meno gettoni subirà delle penalizzazioni. Bonus e sanzioni che verranno comunicate nel corso del programma. Ogni settimana, poi, una partita di poker stabilità chi dovrà lasciare la casa. A dispetto di altri programmi però “La Casa degli Assi” consentirà a chiunque di sostituirsi agli eliminati.

“La Casa degli Assi” terrà con gli occhi incollati allo schermo tutti gli appassionati di poker perché offrirà anche una scuola di poker sportivo, grazie alla quale i protagonisti potranno migliorare la propria qualità di gioco sostenendo lezioni e consigli dei professionisti più titolati. Una formula capace d’attestare l’importanza della preparazione tecnica e del costante allenamento in una disciplina sportiva spesso equivocata per comune gioco d’azzardo.

Se sentite di avere i requisiti giusti per prendere parte a questo particolare appuntamento televisivo, avete due possibilità per entrare ne “La Casa degli Assi”. Dal 7 al 9 marzo sono in corso i provini a Milano, mentre dal 21 al 23 marzo a Roma. In alternativa potreste mirare ai tornei di qualificazione gratuiti che permetteranno di accedere al casting finale.

Cosa ne pensate di questa nuovo format televisivo?

 

© OBBLIGO DI CITARE LA FONTE

Tags: , , , ,