TARANTINO: 50 anni “pulp”

redazione 26 marzo 2013

I primi 50 anni di Quentin Tarantino (nato a Knoxville il 27 marzo 1963) sono trascorsi davvero fragorosamente. Lui, incallito cinefilo, amante dei più oscuri B-movies, feticista del piede, appassionato di rock e chissà quante altre cose… festeggia questo importante giro di boa col successo del suo ultimo film “Django Unchained”, fresco di Oscar per la migliore sceneggiatura originale, nel quale smonta e ricompone il modello degli spaghetti western made in Italy, a lui tanto cari.

I SUOI NATALI – Per mamma un’infermiera sedicenne di origini irlandesi e cherokee e per padre Tony Tarantino, attore e musicista di origini italiane che abbandona la famiglia prima della sua nascita. Il piccolo Quentin non ha avuto un’infanzia felice e sfoga nel cinema tutte le sue ansie e il suo desiderio di rivalsa.

SCRITTORE IN ERBA – Nel 1977, appena quattordicenne, scrive la sua prima improbabile sceneggiatura (Captain Peachfuzz and the Anchovy Bandit), lavorando in seguito come maschera in un malfamato cinema a luci rosse di Torrance, sfiorando una scuola di recitazione e arrivando – negli anni ’80 – all’ormai mitico videonoleggio Manhattan Beach Video Archives di L.A., nel quale scopre il suo vero regno: migliai di film di ogni genere e nazionalità, da potere vedere e rivedere quando vuole! Il resto è storia del cinema moderno, che lo vedono ormai costantemente citato come elemento di paragone per numerosissimi registi. Tanti auguri Quentin… continua così!!!

Tags: