Sparare al ladro non è legittima difesa. La condanna a Milano

redazione 27 ottobre 2015

pistola Sparare al ladro non è legittima difesa. La condanna a Milano

Quattro anni e otto mesi sono la condanna emessa dal Tribunale di Milano nei confronti di una guardia giurata per aver ferito con colpi di arma da fuoco un romeno che cercava di rubare rame. I giudici hanno escluso la legittima difesa. La sentenza è stata emessa dalla decima sezione penale (presidente Gaetano La Rocca) che ha accolto l’ipotesi del pm Eugenio Fusco. La vicenda risale al 29 giugno 2011: il ladro, colpito al torace, aveva dovuto invece subire un intervento chirurgico per fermare un’infezione polmonare. La sentenza ha qualificato l’accaduto come tentato omicidio. I giudici hanno escluso la legittima difesa perché la guardia armata ha sparato mentre il ladro era in fuga.

Tags: , , , , , ,