Lo Slow Fish al taglio del nastro

redazione 14 maggio 2015

Schermata 2015 05 15 alle 09.57.30 Lo Slow Fish al taglio del nastro

 

E’ un Expo in miniatura e monotematico quello che per alcuni giorni porterà alla ribalta la Liguria in concorrenza con Milano. “Cambiamo rotta per salvare il mare e nutrire il pianeta”, questo è lo slogan scelto per la settima edizione dello Slow Fish, alla fiera internazionale del pesce allestita nel Porto Antico di Genova e che avrà la durata di quattro giorni, da oggi 14 maggio sino al 17.

 

Presenti all’ odierna inaugurazione Marco Doria sindaco di Genova, Maurizio Martina Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, con delega ad Expo, Silvia Velo, Sottosegretario Ministero Ambiente e Tutela del territorio e del mare, Roberto Danovaro, Università Politecnica delle Marche, Richard Corbett Commissione Pesca del Parlamento europeo, Claudio Burlando, presidente della Regione Liguria e Carlo Petrini, presidente di Slow Food. Il calendario delle manifestazioni, che è rappresentato da varie tematiche inerenti la pesca e le normative europee che la regolamentano, è iniziato oggi con la pesca sprecona e proseguirà nei giorni a seguire con altre interessanti tavole rotonde.

 

Chiaramente le giornate non saranno infarcite solo di chiacchiere, ma a farla da padrone sarà la cucina ed il pesce abilmente cucinato e manipolato da esperti Chef che nell’occasione presenteranno i più svariati piatti regionali a base di pesce. Lo Slow Fish non parlerà però solo agli adulti, ma anche ai bambini per i quali sono previsti particolari intrattenimenti divertenti e tante sorprese.

 

Roberto Olivato

Tags: , ,