SICILIA: vince il “partito dell’astensione”

redazione 29 ottobre 2012

sicilia elezioni SICILIA: vince il partito dellastensione

Da circa un’ora e mezza hanno avuto ufficialmente inizio gli scrutini per le votazioni regionali in Sicilia. L’elezione è a turno unico senza il ballottaggio: sarà eletto presidente della Regione il candidato con il maggior numero di preferenze insieme a 89 deputati regionali. L’affluenza è stata del 47,4% che corrisponde a 2.203.885 aventi diritto al voto. Il confronto con le regionale svoltesi nel 2008 è drammatico: allora si recò ai seggi il 66,68%! I più astensionisti sono risultati i due capoluoghi più importanti, Catania e Palermo. Ora non resta che attendere il risultato, considerato da molto analisti politici come piuttosto rappresentativo anche per i prossimi scenari nazionali. Secondo i sondaggi più accreditati la partita per la vittoria se la giocano in tre: Rosario Crocetta (Pd, Udc, Api e Psi), Nello Musumeci (Pdl, Pid e Ld) e Gianfranco Micciche’ (Fli, Pds-Mpa, Gs e Mps). Grande interesse anche per il risultato che sarà capace di totalizzare il Movimento 5 stelle col suo candidato Giancarlo Cancelleri, sostenuto da un Beppe Grillo particolarmente dinamico che, per due settimane, ha riempito le piazze siciliana coi suoi comizi.

 

Tags: , , ,