Scuola, Europa boccia Italia: “250 mila precari da assumere”

redazione 26 novembre 2014

scuola1 Scuola, Europa boccia Italia: 250 mila precari da assumere

 

“La normativa italiana sui contratti di lavoro a tempo determinato nel settore della scuola è contraria al diritto dell’Unione”.

Con queste parole, scritte dalla Corte di Giustizia europea, viene bocciata l’Italia sul tema della scuola: viene infatti considerato erroneo il sistema delle supplenze utilizzato nella scuola statale italiana ed è ingiustificato il “rinnovo illimitato dei contratti a tempo determinato”.

“La normativa italiana non prevede alcuna misura che limiti la durata massima totale dei contratti o il numero dei loro rinnovi”.

 

© Social Channel

Tags: ,