Sanremo: le emozioni della seconda serata

redazione 11 febbraio 2016

ezio bosso Sanremo: le emozioni della seconda serata

La seconda serata del Festival di Sanremo incanta con Ezio Bosso: un quarto d’ora di emozioni pure. Il musicista ha travolto il pubblico dellAriston con la sua vitalità, nonostante sia affetto da una malattia neurologica degenerativa. Ha dato con le sue parole lezioni di musica e di vita.

“Noi uomini tendiamo a dare per scontate le cose belle. La vita è fatta di dodici stanze: nell’ultima, che non è l’ultima, perché è quella in cui si cambia, ricordiamo la prima – ha detto il compositore arrivando sul palco – Quando nasciamo non la possiamo ricordare, perché non possiamo ancora ricordare, ma lì la ricordiamo, e siamo pronti a ricominciare e quindi siamo liberi”.

“La musica è come la vita, si può fare in un solo modo, insieme”, con questo messaggio Bosso ha salutato il pubblico dopo la sua esibizione di “Following a bird”.

Ieri sera hanno fatto il loro debutto le nuove proposte.

Chiara Dello Iacovo con Introverso ed Ermal Meta con Odio le favole sono i primi ad approdare alla finale di venerdì.

Patty Pravo, festeggiando i suoi 50 anni di carriera, ha ricevuto la standing ovation alla fine della sua esecuzione, con il brano Cieli Immensi.

È Nicole Kidman a catalizzare l’attenzione: scende le scale con un lungo vestito nero dopo aver chiesto a Conti,in italiano, “Vieni a prendermi, per favore”. La Kidman,ambasciatrice Onu, interviene contro la violenza sulle donne: “Mai abbassare la guardia, parlarne, in modo che le donne non si sentano mai sole”.

Altro ospite d’onore, Eros Ramazzotti, tornato a Sanremo dopo 30 anni. Tutti ballano e cantano con lui Terra promessa, Una storia importante, Adesso tu.

 

Tags: , , , , , ,