SALLUSTI: meglio il carcere che i domiciliari dalla SANTANCHE’!

redazione 3 dicembre 2012

COVER SALLUSTI 300 SALLUSTI: meglio il carcere che i domiciliari dalla SANTANCHE!

Lui proprio non ci sta: Alessandro Sallusti rifiuta gli arresti domiciliari che gli erano stati concessi dal magistrato di sorveglianza di Milano, Guido Brambilla. Chi gli dà del coraggioso, chi del pazzo…

TORNO IN CARCERE“Rifiuto la sentenza ma come cittadino italiano ne prendo atto e chiedo di essere mandato in carcere”. Queste sono le parole di un agguerrito Alessandro Sallusti che ritiene assurdo dover finire in cella per un reato d’opinione o per non aver controllato un articolo. E così manifesta il suo dissenso, chiedendo di tornare proprio lì, dietro le fredde e grige sbarre! “Non voglio sottrarmi alla pena, chiedo a Bruti Liberati di applicarla. Io sto al Giornale, venitemi a prendere”. Strano perchè di solito si fa di tutto per sgattaiolare fuori dalla prigione e invece lui no! Ci tiene proprio a dimostrare la sua forza e determinazione.

NO AI DOMICILIARI – Non vuole nessun tipo di trattamento di favore, non gli interessa scontare ai domiciliari una pena che comunque è ingiusta. Vuole tornare in cancere. Qualcuno ascolti la sua supplica perchè forse la sua non è nè pazzia nè dimostrazione di coraggio, ma solo una manovra molto furba: a casa con Daniela Santanchè?!? Meglio la celletta umida!

Tags: , , , ,