“Rubiamo ai ricchi per dare ai poveri”, le parole shock di Don Torta sulla crisi

redazione 9 aprile 2013

Schermata 04 2456392 alle 15.34.36 Rubiamo ai ricchi per dare ai poveri, le parole shock di Don Torta sulla crisi

PARROCO FINISCE NELL’OCCHIO DEL CICLONE - Giorno dopo giorno troviamo notizie strazianti sulle prime pagine dei giornali: l’oggetto di tale desolazione e’ la crisi italiana che sta lentamente consumando la popolazione. E’ di questi giorni la notizia del triplice suicidio di Civitanova Marche: un disoccupato di 62 e la moglie 68 enne pensionata non riuscivano più ad arrivare a fine mese, mancavano soldi anche per pagare l’affitto. I coniugi sono stati trovati impiccati nel loro garage per poi essere seguiti dopo poco dal fratello della donna, che non ha retto il dolore. Davanti a questo gesto estremo e scioccante è intervenuto Don Torta, il parroco di Dese, in provincia di Venezia; l’uomo ha usato parole pesanti per commentare il fatto:

“Che non capiti mai che un mio parrocchiano sia tentato di uccidersi: insieme, io per primo, lo aiutero’ a prendere i soldi che gli servono da chi si e’ arricchito sulla pelle dei poveri, perche’ sopravviva”.

robin2 Rubiamo ai ricchi per dare ai poveri, le parole shock di Don Torta sulla crisi

DON TORTA E’ IL ROBIN HOOD MODERNO - In realtà il parroco, come scrive la Nuova Venezia, nel bollettino parrocchiale voleva usare un’espressione ben piu’ forte con le parole “Lo aiutero’ a rubare”. Subito si e’ gridato allo scandalo, senza pensare che il messaggio lanciato dal prete non era altro che una reinterpretazione del “togliere ai ricchi per dare ai poveri”. Il parroco si e’ trasformato in un moderno Robin Hood, pronto a tutto per salvare il suo gruppo di fedeli.

 

 

Tags: , , , , ,