“Il nome della rosa”: il romanzo di Umberto Eco in TV

redazione 13 maggio 2016

 

immagine Eco Il nome della rosa: il romanzo di Umberto Eco in TVDopo la storia di Roberto Mancini e di Felicia Impastato la Rai si prepara a portare sulle scene “Il nome della Rosa”. Il romanzo di Eco, edito da Bompiani nel 1980, diventa una serie TV.

Non che sia nuovo in queste vesti. Risale al 1986 la sua prima trasposizione cinematografica con Sean Connery nei panni del protagonista Guglielmo da Baskerville, diretto da Jean-Jacques Annaud.

Non solo cinema! Sempre agli anni ’80 risale il videogioco spagnolo La abadia del crimen, che dal libro trae spunto; mentre si deve, nel 2005, a Rai Radio 2 la messa in onda di un adattamento radiofonico in 35 puntate.

La nuova miniserie TV del romanzo era già stata annunciata da Eco, nell’intervento nella giornata “100 parole 100 mestieri per la Rai”. L’autore non aveva fatto mistero della sua predilezione più per la veste televisiva che per quella cinematografica: << È un romanzo troppo complesso per essere raccontato da un film, meglio una serie.>>.

Ad annunciare i lavori per la nuova serie TV la stessa Eleonora Andreatta, direttrice di Rai Fiction, nel corso del recente convegno “Servizio Pubblico, media company ed etica”: << Stiamo scrivendo la sceneggiatura, saranno 10 puntate da 50 minuti. Umberto Eco aveva a lungo lavorato con noi e aveva letto i trattamenti delle puntate. Il regista è ancora da scegliere e il cast internazionale. >>.

Lavorare al racconto televisivo seriale del romanzo di Eco, che è il testo italiano più diffuso nel mondo negli ultimi 50 anni, è più che una sfida: le riprese inizieranno tra fine 2016 e inizio 2017.

Il nuovo anno della Rai prende il via all’insegna dei grandi nomi!

L’imperativo post mortem di Eco,” Niente convegni in mio nome per 10 anni!”, viene rispettato.

Lo scrittore, ancora una volta, sembra prendersi gioco di noi e sbarca in Rai.

 

Approfondimento: Link1; Link2; Link3.

 

 

Tags: , ,