Roberto Benigni sale in cattedra: 33,2% di share per I Dieci Comandamenti

redazione 16 dicembre 2014

benigni Roberto Benigni sale in cattedra: 33,2% di share per I Dieci Comandamenti

 

“Politici, consiglieri, imprenditori hanno fatto in modo di violare tutti e 10 i Comandamenti, forse perchè sapevano che stavo arrivando. Stanno arrestando tutti”.

Come era prevedibile, è il caso di Mafia Capitale a conquistare il centro della serata-evento di Rai Uno capitanata dal maestro Roberto Benigni, che ha presentato ieri sera i Dieci Comandamenti, mostrando ancora una volta la sua grande abilità nell’essere cantastorie e meno comico.

“Comunque Roma rimane la più bella città del mondo, sotto Natale poi, con gli addobbi, le decorazioni, ce ne sono tantissime, specialmente quelle bianche e blu lampeggianti che hanno messo sopra le macchine per farle vedere meglio, con quei suoni tipo cornamuse. In Campidoglio è pieno”.

Trova spazio, anche se in maniera marginale, un monologo legato alla politica, ma al centro del suo spettacolo torna prepotentemente il tema della serata, il “sacro”:

“Due sono le cose: stasera o mi arrestano per vilipendio della religione, o mi fanno cardinale. La politica in questo momento non esiste, meglio buttarsi su Dio”.

Non tocca Berlusconi, non tocca la satira ma si apre a un discorso-insegnamento che si rivolge al pubblico, alla fede, alla stessa riscoperta della fede. Questa sera inizierà la seconda parte di questo spettacolo che ha già segnato il suo record assoluto di ascolti per la rete ammiraglia della Rai: 33,2% di share con 9.104.000 telespettatori. Benigni incanta ancora.

 

© Social Channel

Tags: ,