Riaperto il processo Meredith, Amanda Knox resta in America

redazione 30 settembre 2013

MEREDITHHH Riaperto il processo Meredith, Amanda Knox resta in America

In questa ultima giornata di Settembre, Amanda Knox e Raffaele Sollecito non si presenteranno in aula a Firenze: dopo l’annullamento della sentenza di assoluzione da parte della Corte di Cassazione, si riapre il processo che vede imputati Amanda e Raffaele per l’omicidio della povera Meredith Kercher, la studentessa inglese che venne sgozzata a Perugia nella notte tra l’1 e il 2 novembre del 2007. Amanda, fa sapere da Seattle che non ha alcuna intenzione di tornare in Italia:

“Troppe attenzioni intorno ai miei capelli o a chi sorrido, non intendo tornare per partecipare a quel circo”

Non ci sara’ neanche Raffaele, ma solo per un breve periodo, poiche’ rientrera’ dalla sua vacanza a Santo Domingo, dove era ospite di una coppia di italiani.

“Aveva bisogno di un po’ di tranquillita’ dopo questi anni cosi’ difficili. Sara’ presto in Italia, a meta’ ottobre parteciperà ad una trasmissione tv”

L’omicidio di Meredith, come venne descritto dai giudici, nacque in un contesto di violenza ed erotismo, e vedeva come colpevoli Amanda e Raffaele a causa del loro falso alibi. I due si sono sempre detti innocenti e la Knox accuso’ Patrick Lumumba, che era il titolare del locale dove Meredith lavorava, e per tale scelta e’ stata condannata anche di calunnia.

Tags: , , , , ,