Ragazza segregata in casa. Arrestati i genitori

redazione 1 marzo 2016

carabinieri2 Ragazza segregata in casa. Arrestati i genitori

Ha solo 15 anni la ragazza tratta in salvo dai carabiniere a Messina. Picchiata, segregata a casa e costretta dai propri genitori a vivere in totale isolamento dentro la propria camera. Una prigione da cui le era consentito uscire solo il tempo necessario a consumare i propri pasti. Per maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona i carabinieri hanno arrestato a Messina una coppia di coniugi filippini, 46enne lui, 43enne lei. L’incubo per la ragazzina di 15 anni era iniziato nel 2012, quando la coppia l’aveva prelevata dall’abitazione di uno zio paterno a Roma per portarla a Messina.

Ieri, finalmente, approfittando dell’assenza dei genitori in casa, è riuscita ad attirare l’attenzione di un passante che, dinanzi la richiesta di aiuto, ha contattato immediatamente i carabinieri. Dopo averla liberata i militari hanno arrestato i genitori e affidato la 15enne e il fratello minore, privato anche lui dell’istruzione scolastica ai servizi sociali.

Tags: , ,