Presentata a Roma la prima mano robotica, in commercio nel 2017

redazione 17 aprile 2015

mano artificiale Presentata a Roma la prima mano robotica, in commercio nel 2017

 

E’ stata presentata ieri a Roma la prima mano robotica, stampata in 3D, dopo aver superato con successo i primi test sull’uomo. La mano che pesa meno di 500 grammi, è realizzata in materiale plastico, robusto e leggero con componenti metalliche ed estremamente flessibile, grazie alla programmazione di un tendine artificiale che permette la riproduzione dei movimenti naturali.

 

A seguito dell’accordo siglato nel dicembre 2013, dall’Istituto italiano di tecnologia (Iit) e Inail per lo sviluppo di protesi tecnologicamente avanzate, la mano sarà commercializzata entro il 2017 e “costerà quanto uno scooter“, ha precisato il direttore scientifico dell’Istituto, Roberto Cingolani.

 

Il progetto scientifico, guidato da Antonio Bicchi, Giorgio Grioli e Manuel Catalano di Iit, e’ stato sviluppato grazie al lavoro di collaborazione con Rinaldo Sacchetti, Emanuele Gruppioni e Simona Castellano per Inail. Coinvolti nel gruppo di lavoro, 20 fra ricercatori, sviluppatori dei laboratori Iit, oltre al personale tecnico e medico del Centro Protesi Inail di Budrio.

 

Presenti all’evento i ministri della Salute, Beatrice Lorenzin, e del Lavoro, Giuliano Poletti, e il presidente dell’Inail, Massimo De Felice.

 

Entro il 2017, saranno disponibili ulteriori dispositivi, al momento in fase di pre-industrializzazione, e precisamente un esoscheletro motorizzato per la deambulazione di persone paralitiche e una piattaforma robotica per la riabilitazione in campo ortopedico, neurologico e tutte le patologie annesse all’invecchiamento.

 

Foto ANSA

© Social Channel

Tags: , , , ,