Pray for Paris: dalla strage al lancio del brand

redazione 19 novembre 2015

12277302 10153749949554100 853220104 n Pray for Paris: dalla strage al lancio del brand

Un marchio nato in pochissimi giorni è il  ” PrayForParis” creato all’indomani della strage di Parigi del 13 novembre. Un brand che, lanciato su internet con il sito www.prayforparis.com, vuole ottenere molte vendite, giustificando il ricavato: il 20% sarà devoluto alla Croce Rossa francese. Ma c’è in rete chi ne prende le distanze.

“Pregate per Parigi nasce dalla necessità di un conveniente alternativa alto strada che è tendenza guidato ancora originale – esordisce così il documento pubblicato sul loro sito – Ed agire. All’industria della moda è stato un calo costante negli ultimi dieci anni dal ‘fast fashion’ è fiorito e la diffusione a livello globale, con l’aiuto di punti vendita multinazionali come Zara, Topshop etc.

Tendenze viste in passerella alla settimana della moda possono ora essere in un negozio di alta strada entro 10 giorni e ad una frazione del prezzo. Recentemente questo è stato portato alle estreme conseguenze, quando prese di copiare tutto dal capo progettista tra cui stampa, taglio, colore ecc Questo colpisce le vendite designer e profitti enormemente e ha visto il cambiamento della moda drasticamente, lasciando molti a pensare al futuro del vero moda.

Il nostro obiettivo è di dare pochi fortunati un’alternativa conveniente per i cloni di High Street, ma ancora al 100% originale e di tendenza. Ognuno dei nostri pezzi sono estremamente limitate e le probabilità sono non si vedrà mai nessuno che indossa il prodotto”

Tags: