Popolo sovrano?

redazione 5 dicembre 2014

mafia Popolo sovrano?

 

Massimo Carminati terrorista dei Nar (nuclei armati rivoluzionari, ndr) appartenente alla banda della Magliana e Salvatore Buzzi appartenente all’estrema sinistra, condannato per un omicidio nel 1980, erano i due principali burattinai di quella “cupola romana”, che per anni ha gestito gli appalti nella capitale. Non vogliamo entrare nel merito dell’indagine ancora in corso e che promette ulteriori clamorosi sviluppi, ma una domanda sorge spontanea: a cosa servono le elezioni?

 

Si, a cosa serve indire elezioni, organizzare campagne elettorali, predisporre programmi, programmare comizi, dibattiti televisivi e quant’altro, se poi alla fine chi gestirà la politica in realtà non saranno gli eletti, ma delle associazioni a delinquere di stampo mafioso? Quella scoperta a Roma, potrebbe essere la punta di un iceberg, che forse imperversa anche in tante altre città. Tutto questo non pone a favore della politica con la P maiuscola, anzi la pentola scoperchiata a Roma, darà senz’altro un ulteriore incremento all’astensionismo dalle urne, che alle ultime regionali di Emilia Romagna e Calabria ha toccato il limite di guardia degli argini democratici della nostra Repubblica. Scomparse le ideologie, che sin dalla nascita identificavano i partiti e nelle quali ognuno di noi si identificava, quello che ci rimaneva era la fiducia negli uomini che quei partiti, reduci da mani pulite, ci proponevano. Oggi non abbiamo più nemmeno quei riferimenti perché, questo è stato dimostrato dalle indagini, la corruzione ha intaccato in maniera trasversale esponenti di tutti gli schieramenti.

 

Cosa ci rimane da fare a questo punto è difficile da dirsi, una cosa è certa e cioè che continuando questo andazzo di malaffare, il divario fra politica e Paese reale si allargherà sempre di più, rischiando di portarci ad un rigetto fisiologico verso tutto ciò che alla politica si richiami. Il timore è che dopo questo sconvolgente momento, come quello già vissuto con mani pulite, tutto torni come prima e dopo qualche semestre altri Carminati o Buzzi, tornino a farla da padroni alla faccia del Popolo sovrano.

 

Roberto Olivato

Tags: ,