Papa: “Troppe donne licenziate perché incinte”

redazione 31 ottobre 2015

papa Papa: Troppe donne licenziate perché incinte

“Quante volte abbiamo sentito di una donna che va dal capo e dice: ‘mah, devo dirle che sono incinta’. ‘Da fine del mese non lavori più’”. Lo ha denunciato papa Francesco parlando all’Ucid. “La donna dev’essere custodita, aiutata in questo doppio lavoro – ha aggiunto -: il diritto di lavorare e il diritto della maternità”.

“L’impresa è un bene di interesse comune. Per quanto essa sia un bene di proprietà e a gestione privata, per il semplice fatto che persegue obiettivi di interesse e di rilievo generale, quali ad esempio lo sviluppo economico, l’innovazione e l’occupazione, andrebbe tutelata in quanto bene in sé”. Così il Papa all’Ucid. ”A questa opera di tutela – ha sottolineato Francesco nell’udienza all’Unione cristiana imprenditori dirigenti – sono chiamate in primo luogo le istituzioni, ma anche gli imprenditori, gli economisti, le agenzie finanziarie e bancarie e tutti i soggetti coinvolti non devono mancare di agire con competenza, onestà e senso di responsabilità”.

Tags: , , , , , ,