Ostaggi in vendita, l’offerta dell’Isis

redazione 10 settembre 2015

isis Ostaggi in vendita, lofferta dellIsis

Con inserzioni pubblicitarie sulla sua rivista Dabiq, l’Isis ha messo “in vendita” un ostaggio norvegese e uno cinese alludendo alla possibilità di ucciderli qualora nessuno pagasse il riscatto. Per il cosiddetto Stato Islamico si tratta di “un’offerta a tempo limitato”. uattro foto segnaletiche di due uomini in tuta gialla sovrastano la scritta: “è stato abbandonato dal suo governo, che non ha fatto del proprio meglio per comprare la sua libertà. Chiunque voglia pagare il riscatto per il suo rilascio e trasferimento può contattare” un numero che inizia con +96 (un prefisso che il sito “fakenumber.org” considera “falso”).

Tags: ,