Omicidio Cocò, arrestati due uomini

redazione 12 ottobre 2015

cocò Omicidio Cocò, arrestati due uomini

I Carabinieri del Ros e del comando provinciale di Cosenza hanno arrestato i due presunti autori dell’omicidio del piccolo Cocò Campolongo, il bimbo di 3 anni ucciso e bruciato in auto a Cassano allo Jonio (Cosenza) insieme al nonno e alla compagna di questi, il 16 gennaio 2014. I due indagati, di cui non sono stati ancora resi noti i nomi, devono rispondere del triplice omicidio di Giuseppe Iannicelli, 52 anni, della compagna marocchina Ibtissam Touss, di 27, e del nipotino dell’uomo, Nicola ‘Cocò’ Campolongo, di tre anni. I loro cadaveri furono trovati carbonizzati all’interno di un’autovettura. Le indagini accertarono che i tre furono uccisi con diversi colpi di pistola; poi, i corpi furono bruciati. Il triplice omicidio aveva commosso il Paese e Papa Francesco aveva ricordato Cocò durante l’Angelus. I militari dell’Arma hanno riferito poi che il piccolo Cocò veniva usato dal nonno, che lo portava sempre con sé, come scudo protettivo per dissuadere i suoi nemici dal compiere agguati nei suoi confronti.

Tags: , , , , ,