Nuove tendenze “pop” con Mitaly A.D.

redazione 18 febbraio 2013

Mitaly 008 2 Nuove tendenze pop con Mitaly A.D.

Un omaggio al mito di Marilyn accompagnato da una frase penetrante: A Life Story, la storia di una vita, quella di un mito, di una vera star entrata prepotentemente nella storia dell’arte contemporanea, da Andy Warhol fino ai giorni nostri. Nel 2012 appena terminato, si è commemorato il cinquantesimo anniversario della tragica scomparsa di questa stella del cinema, forse l’attrice, icona, più ripresa dagli artisti di tutto il pianeta.

Mitaly Art Designer, nuovo brand made in Italy,  ha ripreso questa icona realizzando un’opera luminosa davvero accattivante che sarà in mostra dal 2 al 19 marzo nella mia galleria di Alzano Lombardo in occasione dell’evento collettivo che raggruppa tutti i 12 artisti che ho presentato a voi lettori di Eva 3000 in queste settimane (per info www.artevents.it – eventi in programma). Una grande mostra che permetterà al pubblico di ammirare da vicino i capolavori che ho selezionato e presentato.

Non solo Marilyn, Mitaly Art  Designer presenterà anche un altro lavoro stupendo, dal titolo “Free – Libero”, una grande teca in plexiglass che racchiude 90 farfalle, da sempre simbolo di libertà, dipinte con la tecnica dell’action painting. La libertà della farfalla unita alla libertà della gestualità artistica tipica di questa corrente capeggiata negli anni ’40/’50 dall’americano Jackson Pollock. Un gesto libero, quello di stendere il colore sulla tela o sul plexiglass come in questo caso, che si avvale della grande forza del colore, rosso,verde,giallo o bianco che sia. Un opera impulsiva ma nel contempo concettuale visto il significato che il lepidottero incarna: la libertà.

Anche quest’ opera, carissimi lettori, verrà presentata nel corso della mostra collettiva a cui vi invito a partecipare: Sabato 2 Marzo, ore 17,30 presso Mazzoleni Art Gallery di Alzano Lombardo, in via Locatelli 1 (ingresso libero). Saranno presenti tutti i 12 artisti, smaniosi di presentarsi a voi, di mettere in mostra le loro indubbie qualità.

Puntare sui giovani, lavorare al loro fianco per valorizzare le loro doti è da sempre il mio principale obbiettivo, mi sono stancato di parlare d’arte citando i soliti nomi, voglio dare spazio ai giovani che lo meritano e che rappresentano il futuro. Il progetto “Art in Progress” nasce da questa mia idea, sposata e sostenuta da subito anche da Fabrizio Corona che mi chiese di iniziare una collaborazione sulla rivista Eva 3000 a sostegno di questi ragazzi. Vi aspetto alla mostra, non mancate.