Morte Pasolini, Pelosi ai pm: “C’erano altre 2 auto quella notte”

redazione 1 dicembre 2014

pasolini Morte Pasolini, Pelosi ai pm: Cerano altre 2 auto quella notte

 

Nuovo dettaglio legato alla ricostruzione del delitto Pasolini: nella notte del 2 novembre 1975, quando lo scrittore e regista venne ucciso all’Idroscalo di Ostia, vi sarebbero state “tre automobili, una motocicletta e almeno sei persone”. Questo quello che ha riferito Pino Pelosi, ritenuto colpevole e interrogato come testimone dai pm di Roma nella nuova indagine sulla morte di Pier Paolo Pasolini; secondo l’uomo però quelle persone sono sconosciute, e come spiega “non sono in grado di dire chi fossero”.

“Presumo che sulla motocicletta ci fossero i fratelli Borsellino, perché li avevo visti seguirci lungo tutto il tragitto dalla stazione Termini ad Ostia, ma non posso esserne certo”.

Secondo la ricostruzione fornita da Pelosi, sotto al tappetino dell’auto di Pasolini “c’erano 3 o 4 milioni di lire. Denaro che non venne ritrovato insieme alla vettura”.

 

© Social Channel

Tags: