MOLMENTI d’ oro

redazione 2 agosto 2012

small 120801 212655 to010812est 1518 MOLMENTI d oro

Daniele Molmenti ha vinto l’oro olimpico con la sua canoa. È la medaglia numero nove portata a casa dai nostri azzurri, eppure ha un gusto speciale. Forse per la storia di questo ventottenne di Pordenone, dal sorriso genuino e dai muscoli d’acciaio. La storia di un ragazzo che ha dovuto vendere la sua moto, tanta adorata quanto maledetta dopo il brutto incidente in cui è rimasto coinvolto, per cogliere la grande occasione di partecipare a questi Giochi. Una scelta tanto sofferta quanto ricompensata al momento della consegna di questa medaglia, cosi sudata e aspettata dopo le ultime Olimpiadi di Pechino in cui Molmenti partiva favorito ed arrivava solo ottavo. Pagaiare ha avuto la meglio sul desiderio di adrenalina che solo chi ama andare in moto conosce nei dettagli. Ma alla fine le scelte di cuore pagano. I sacrifici pagano. Basta osservare quell’espressione da bambino felice con cui Daniele si è presentato ai microfoni subito dopo il suo trionfo per capire la grande soddisfazione personale raggiunta con questa vittoria. Poi la telefonata con il Presidente Napolitano, ripresa dalle telecamere, in cui con tono rispettoso ma convinto, Daniele ringraziava anche lui, sostenendo che avergli stretto la mano qualche giorno prima gli aveva portato fortuna. Ecco il bello di queste Olimpiadi, il gusto dello sport. Quello sano.