MISTERI A SFONDO SESSUALE E BRUTALI AGGRESSIONI AL BOLSHOI

redazione 22 marzo 2013

Il glorioso teatro Bolshoi, tempio della danza russa, aspirazione di ogni ballerino classico che – almeno una volta nella vita – vorrebbe calcare su quel palco… è più che mai nell’occhio del ciclone! Nella sua storia si contano parecchi episodi non propriamente “artistici”, come un gatto morto lanciato sul palco durante gli applausi insieme con i fiori… o pezzi di vetro inseriti nei costumi e nelle scarpette da ballo! Ma in questi ultimi tempi l’escalation di avvenimenti è dilagante. Dopo che – lo scorso gennaio – il suo direttore artistico Sergei Filin è stato sfigurato in un attacco con dell’acido, la ex ballerina Anastasia Volochkova parla di pressioni danzatrici per fare da escort a ricchi uomini d’affari russi.

NUDA… E LICENZIATA! – La Volochkova, nota alle cronache per un servizio fotografico molto osè che le costò il licenziamento dal teatro nel 2003 (la versione ufficiale parlava di “sovrappeso” ma era naturalmente una scusa) ha raccontato questa incredibile storia durante un talk show televisivo sul canale NTV. Un funzionario avrebbe fatto pressioni molto precise sulle ballerine per agevolare la loro partecipazione a festini organizzate per ricchi sponsor finanziari. “Aveva spiegato loro che sarebbero andate ad un determinato banchetto, e che sarebbe continuato a letto”, ha detto la Volochkova davanti alle telecamere.

REAZIONE UFFICIALE – Katerina Novikova, ufficio stampa del teatro, ha rifiutato di commentare le parole della ex ballerina, limitandosi a dire “Non so ancora se la gestione ha deciso su come reagire a tutto ciò che è stato detto”.

REINTEGRO SENZA RUOLO – Ai tempi, dopo una battaglia in sede giudiziaria, Anastasia Volochkova venne reintegrata nel corpo di ballo ma, da allora, non ha più ottenuto nessun ruolo. Attualmente la polizia russa sta lavorando sui due fronti: quello dei festini a sfondo sessuale e sulla misteriosa aggressione di Filin, sul quale pesano storie di gelosia tra ballerini per – guarda caso – una donna: la ballerina solista Angelika Vorontsova, trascurata da Filin (che non le dava spazio sul palco) e fidanzata con Pavel, altro ballerino che avrebbe avuto tutti i motivi per vendicarsi sul direttore artistico che, attualmente, si trova presso un centro medico in Germania, rischiando di perdere la vista a causa dell’acido.

Tags: , , , , , , ,