Miss Italia sogna il cinema: che strano…

redazione 11 settembre 2012

IMGP19311 Miss Italia sogna il cinema: che strano...

Ho tutte le qualità per diventare Miss Italia. Compresa l’umiltà“. Così esordisce la neo-eletta Miss Italia Giusy Buscemi, bionda siciliana con numero di gara 45 e con occhi verde intenso, incoronata da Beppe Fiorello. Dopo l’affermazione a Montecatini Terme, oggi la Buscemi saprà com’è andato il test di ammissione alla facoltà di Medicina, anche se il sogno della vita – per sua precisa ammissione – è quello di diventare attrice. Sul podio d’onore l’abruzzese Romina Pierdomenico (seconda) e la romana Claudia Tosoni (terza). Si chiude così l’edizione 2012, con non poche polemiche: le miss con i costumi castigati ma anche i presunti “ritocchi” a colpi di bisturi (10 concorrenti su 101 sarebbero rifatte), le madri delle escluse più arrabbiate che mai per il televoto che, secondo loro, avrebbe favorito non le più belle ma le più “organizzate”. E’ la solita storia, come succede puntualmente ogni anno anche a Sanremo per il Festival della Canzone: voci di privilegi e di maneggi… in perfetto “italian style” che il buon Frizzi, a fatica, cerca di placare. Una edizione che verrà ricordata anche per la scarsa presenza del Nord: finale con 20 ragazze in gara, 17 provenienti del centro e dal meridione. Come a dire… Miss Italia non gradisce la secessione! Soddisfazione generale - invece – per gli ascolti tv: benché battuta dalla concorrenza di Canale 5 con il film Avatar, Miss Italia ha avuto circa 3 milioni di telespettatori, con uno share del 18%). Nulla al confronto degli anni d’oro, ma comunque due punti in più rispetto all’ultima edizione… in tempi di crisi bisogna sapersi accontentare.

Tags: , ,