Milano, Tassista ucciso: imputato condannato a 10 anni

redazione 19 novembre 2014

carabinieri Milano, Tassista ucciso: imputato condannato a 10 anni

 

E’ stato condannato a 10 anni di carcere il consulente informatico Davide Guglielmo Righi, uomo che lo scorso 23 febbraio a Milano, ha ucciso il tassista Alfredo Famoso, colpendolo a ‘bottigliate’, dopo una lite nata per motivi di precedenza stradale. La Prima Corte d’Assise di Milano ha condannato Righi, che attualmente si trova ai domiciliari, riconoscendolo colpevole di omicidio preterintenzionale.

 

I giudici hanno inoltre riconosciuto provvisionali di risarcimento alla moglie della vittima, pari a 100mila euro, ai due figli, pari a 80mila euro a testa e ai due fratelli pari a 30mila euro a testa. Infine all’Asl del capoluogo lombardo va un risarcimento di 12mila euro.

 

Per i familiari della vittima si tratta di una condanna troppo bassa, come conferma il legale di parte civile, l’avvocato Danilo La Monaca.

 

© Social Channel

Tags: