Michael Jackson shock: rinvenuto nel suo corpo un impianto per combattere la tossicodipendenza

redazione 14 aprile 2013

Schermata 04 2456397 alle 15.38.22 Michael Jackson shock: rinvenuto nel suo corpo un impianto per combattere la tossicodipendenza

Non si fermano le notizie legate al grande Michael Jackson, morto nel 2009 per una dose eccessiva di Propofol, iniettata dal suo medico Conrad Murrey, uno sbaglio di cui il dottore sta ancor oggi rispondendo. Dall’analisi delle carte fornite ai tribunali da David Fournier, ex dottore di fiducia di Michael Jackson, si e’ venuto a sapere che il cantante, nel 2003, si sarebbe fatto inserire nel proprio corpo un impianto segreto che inibiva la dipendenza dalle sostanze oppiacee attraverso il rilascio di piccole dosi di Narcan (Naloxone), lo stesso farmaco che viene prescritto ai tossicodipendenti di morfina o eroina. Secondo il dottore la star combatteva da anni contro la tossicodipendenza. Si trattera’ dell’ennesimo scoop legato alla star piu’ bersagliata del mondo?

Schermata 04 2456397 alle 15.38.08 Michael Jackson shock: rinvenuto nel suo corpo un impianto per combattere la tossicodipendenza

Tags: