Mattarella ha giurato: “Saluto i miei predecessori Ciampi e Napolitano”

redazione 3 febbraio 2015

boldrini Mattarella ha giurato: Saluto i miei predecessori Ciampi e Napolitano

Foto: Ansa

 

Il nuovo presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è entrato in Aula alla Camera, scortato da Laura Boldrini, per il suo giuramento, accolto da un lunghissimo applauso da parte dei deputati che siedono in Aula.

 

“Giuro di essere fedele alla Repubblica e di osservarne lealmente la Costituzione”, pronuncia la formula di rito, il presidente Mattarella prima di dare inizio al suo primo discorso.

“Rivolgo un saluto rispettoso all’Assemblea a ai parlamentari che interpretano la sovranità del popolo. Ringrazio la presidente Boldrini e la vicepresidente Fedeli e tutti coloro che hanno preso parte al voto. Un deferente saluto ai miei predecessori, Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano”.

Nel suo intervento il capo dello Stato parla di emarginazione e solitudine, di mafia (ricorda Falcone e Borsellino e l’Aula si alza in piedi), di terrorismo, di disoccupazione, di crisi, chiede al Governo unità per “uscire dalla crisi che ha fiaccato l’economia nazionale ed europea va alimentato il ciclo economico da tempo atteso”.

 

“L’arbitro deve essere e sarà imparziale”, continua Mattarella che chiede simpaticamente ai suoi “giocatori” di saperlo aiutare.

 

© Social Channel

Tags: ,