Mancini polemico: “La nazionale agli italiani”

redazione 23 marzo 2015

Le convocazioni del ct della Nazionale, Antonio Conte, hanno scatenano la polemica.

 

Roberto Mancini Mancini polemico: La nazionale agli italiani

 

Eder e Franco Vazquez a Coverciano: ecco che la scelta di Antonio Conte fa subito scoppiare la polemica. Ad alzare la voce è Roberto Mancini le cui parole fanno il giro del Pese: “Io so che la Nazionale dev’essere degli italiani. Se uno è nato in Italia merita di giocarci, chi non lo è, anche se ha dei parenti, credo che non lo meriti”. E lo scandalo fa il giro del web.

 

E allora che dire di altri ex celebri come Thiago Motta e Gabriel Paletta in Brasile e Mauro German Camoranesi che fu nel gruppo campione del mondo in Germania. La replica di Conte non si è fatta attendere, anzi è più pepata che mai: “C’era stata l’occasione di confrontarci qualche tempo fa e avevo chiesto di fare uno stage proprio per valutare alcuni ragazzi prima ancora di convocarli. Magari avremmo avuto un po’ tutti le idee chiare. Questi mesi mi hanno insegnato che è meglio lavorare a testa bassa. Non sono il primo e non sarò l’ultimo a convocare questi, tra virgolette, oriundi. Nell’ultimo mondiale erano 83 su 700 giocatori. Sono le regole, noi le seguiamo. D’altronde, come la metti la metti, qualche polemica si può sempre creare”.

 

Discorso simile quello del presidente della Figc Carlo Tavecchio che ha difeso le scelte del ct azzurro, il quale ha la “libertà assoluta di individuare le persone che hanno titolo per giocare: se uno ha la cittadinanza può giocare, è cittadino italiano quindi il discorso è chiuso”.

 

© Social Channel

Tags: , , ,