“Mai dire gol” e figliocci: 23 anni e non sentirli

redazione 28 marzo 2014

gialappas Mai dire gol e figliocci: 23 anni e non sentirli

Sapete quando Mai dire gol è andato in onda per la prima volta? Era il 18 novembre del 1990 e si trattava di una “pillola”, com’è definita in gergo televisivo, in altre parole un programma della durata di pochi minuti. Si trattava di una sperimentazione sugli eventi divertenti del calcio. La Gialappa’s Band portò in televisione Mai dire gol sulla falsa riga di un loro programma radiofonico, Bar Sport, che conduceva su Radio Popolare nel 1986.

La Gialappa’s Band è la spina dorsale di Mai dire gol, che negli anni si è evoluto trasformandosi in vera leggenda. In tutte le edizioni si sono avvicendati nuovi comici e personaggi televisivi, che hanno poi raccolto popolarità e successo personale. La nota costante di Mai dire gol è sempre stata la voce fuori campo della Giallapa’s Band: Giorgio Gherarducci, Carlo Taranto, Marco Santin. Un trio di voci notissimo al grande pubblico, ma di cui, credo nessuno, conosca il volto!

Sapevate che Mai dire gol è il nome che deriva da un marchio registrato “Mai dire…”? Visto il successo dirompente del format, da questa trasmissione ne sono nate molte altre sullo stesso schema, tematizzate secondo gli eventi che andavano a sbeffeggiare. Da qui Mai dire Banzai, Mai dire Grande Fratello, Mai dire TV, Mai dire Giro, Mai dire Iene, Mai dire Grande Fratello & Figli, Mai dire Reality, Mai dire Maik, Mai dire Domenica che poi divenne Mai dire Lunedì e dal 2007 si trasformò in Mai dire Martedì, Mai dire Candid, Mai dire Amici, Mai dire Pupa, Mai dire Gallery, Mai dire Provini, Mai dire Mondiali…e tante altre.

Il format di successo di Mai dire gol si cala perfettamente a fare satira sulle trasmissioni di punta e le rubriche si prestano benissimo a ironizzare sulle gaffe e sulle caratteristiche grottesche dei vari protagonisti. Chi non ricorda “vai col liscio”, il “gollonzo”, “fenomeni parastatali”?  E chi di voi non ride ancora delle battute di Caccamo, di Peo Pericoli, Vettorello, Ermes Rubagotti, Frengo, il Conte Uguccione, Carcarlo Pravettoni?

Impossibile elencare tutto il ricchissimo cast che si è avvicendato in questi anni a Mai dire gol, ma sicuramente sono da ricordare Teo Teocoli, Elio e le Storie Tese, Aldo, Giovanni e Giacomo, Paolo Hendel, Paola Cortellesi, Maurizio Crozza, Dighero, Gioele Dix, Luca e Paolo, Fabio De Luigi e Manuela Arcuri, Simona Ventura, Bebo Storti, Claudio Lippi, Luciana Littizzetto, Giobbe Covatta, Claudio Bisio… e molti, molti altri. La migliore comicità italiana è passata attraverso Mai dire gol e ciascuno di loro ha arricchito con i propri contributi, facendone un programma dal successo garantito.

 

© OBBLIGO DI CITARE LA FONTE

Tags: , , , ,