Macerata, Il 13 enne Simone ucciso dalla madre: “Sono contenta di averlo fatto”

redazione 26 dicembre 2014

simone Macerata, Il 13 enne Simone ucciso dalla madre: Sono contenta di averlo fatto

 

Torniamo a parlare del caso di Deborah Calamai, mamma che ha ucciso a coltellate il figlio 13enne, Simone: alla vigilia di Natale a San Severino Marche, in provincia di Macerata, poco dopo le 21:30 si è consumato il tragico fatto.

“L’ho ucciso perché me lo vogliono portare via”.

Si stava separando dal marito, ma Debora era seguita per problemi psicologici e già in passato aveva dato segni di squilibrio.

“Sono contenta di averlo fatto”, ha detto la madre dopo il fermo.

Ora la donna si trova nel carcere di Camerino e sarebbe apparsa molto tranquilla: secondo le prime informazioni avrebbe agito in quel modo perché era preoccupata che l’ex marito potesse portarle via Simone.

 

Intanto papà Enrico ha affidato il suo dolore a Facebook:

“Un pezzo del mio cuore è volato via con te amore mio. Veglia su di me e proteggimi, meglio di quanto io abbia saputo fare x te. Mi manchi. Ma quando sono arrivato la tragedia si era ormai consumata. Erano passati appena cinque minuti dalla seconda telefonata, eppure sono giunto troppo tardi”.

 

© Social Channel

Tags: ,