M5S: espulsione e repliche, saltano fuori le intercettazioni

redazione 12 gennaio 2016

grillo7 M5S: espulsione e repliche, saltano fuori le intercettazioni

“Rosa Capuozzo è stata raggiunta da un provvedimento di espulsione dal Movimento 5 Stelle per grave violazione dei suoi principi. Perché siamo il Movimento 5 Stelle, e non un Pd qualsiasi”. Così sul blog di Beppe Grillo si motiva l’espulsione del sindaco di Quarto,piccolo comune in provincia di Napoli. “Era dovere di un sindaco del Movimento 5 stelle-si legge- denunciare immediatamente e senza tentennamenti alle autorità ogni ricatto o minaccia”, riferendosi al caso del presunto ricatto da parte dell’ex consigliere De Robbio.

“Io e Luigi Di Maio non abbiamo mai saputo di nessun ricatto, minaccia o scambio tramite minaccia per ottenere qualcosa. Sono cose di cui siamo all’oscuro. Se l’avessimo saputo avremmo optato per una denuncia”. Lo precisa Fico in una diretta streaming su Fb sul caso Quarto insieme ad altri due membri del direttorio M5S, Di Maio e Di Battista. Di Maio incalza: siamo pronti a “querelare chi dirà questa bugia”. E Di Battista: il sindaco Rosa Capuozzo “non ha denunciato” il tentativo di ricatto e “abbiamo deciso di espellerla” dal M5S.

“Io e Luigi Di Maio non abbiamo mai saputo di nessun ricatto, minaccia o scambio tramite minaccia per ottenere qualcosa. Sono cose di cui siamo all’oscuro. Se l’avessimo saputo avremmo optato per una denuncia”. Lo precisa Fico in una diretta streaming su Fb sul caso Quarto insieme ad altri due membri del direttorio M5S, Di Maio e Di Battista. Di Maio incalza: siamo pronti a “querelare chi dirà questa bugia”. E Di Battista: il sindaco Rosa Capuozzo “non ha denunciato” il tentativo di ricatto e “abbiamo deciso di espellerla” dal M5S

 

Tags: , , , , , , , , ,