Lotta al terrorismo in Algeria: l’italia offrirà supporto logistico

redazione 17 gennaio 2013

La situazione in Algeria sta precipitando e così anche l’Italia si è fatta avanti per supportare l’intervento armato della Francia: nessuno dei nostri soldati verrà impiegato attivamente, ma il nostro Paese si impegnerà con un intervento logistico.

230 Lotta al terrorismo in Algeria: litalia offrirà supporto logistico

SUPPORTO AEREO - I francesi hanno deciso di triplicare le forze armate già presenti sul suolo algerino: da 700 passeranno a 2.500 gli uomini in azione per contrastare il terrorismo locale. Anche l’Italia ha deciso di offrire il proprio contributo, anche se il governo assicura che i nostri militari non verranno coinvolti nella missione: verranno messi a disposizioni aerei per il trasporto di mezzi e soldati stranieri. “È un’operazione inevitabile e corretta per evitare il consolidamento di una presenza terroristica che minaccia il Paese” questo quanto affermato da Giampaolo Di Paola, Ministro della Difesa. Tre sono sono gli obiettivi che intende perseguire l’Italia, come spiegato dal Ministro degli esteri, Giulio Terzi: “Sul piano politico ribadire il pieno sostegno italiano all’intervento nel quadro della risoluzione dell’Onu, fornire concreto sostegno logistico all’operazione, sollecitare l’urgenza di dare il via alla missione Eutm Mali, volta alla formazione e all’addestramento dell’esercito maliano”.

413 Lotta al terrorismo in Algeria: litalia offrirà supporto logistico

SITUAZIONE PREOCCUPANTE - Ad aggravare ulteriormente la già delicata situazione, ci sono ancora quei 40 nomi: sono tutti cittadini occidentali gli ostaggi in mano ai terroristi che si sono appostati nelle vicinanze del campo petrolifero di In Amenas, e oggi è stata confermata l’uccisione di un cittadino britannico. Per ostacolare il rapimento è stata tolta la corrente in tutta la zona, nella speranza che gli ostaggi vengano liberati per l’impossibilità di gestire la situazione. Preoccupante la notizia diffusa dal quotidiano algerino Al Khabar: i terroristi, in risposta all’intervento armato europeo, avrebbero fatto indossare ad alcuni ostaggi delle cinture con bombe annesse e avrebbero circondato l’area del campo che controllano con cariche esplosive.

Tags: , , , , , , ,