L’America tentò di salvare il giornalista decapitato James Foley

redazione 21 agosto 2014

foley LAmerica tentò di salvare il giornalista decapitato James Foley

L’America voleva salvare James Foley, 40enne freelance di Boston che era stato rapito nel gennaio del 2013 in Siria, morto decapitato e ripreso in un video diffuso dai jihadisti sunniti dello Stato Islamico. Secondo le ultime informazioni diffuse, gli Usa di recente (pare proprio questa estate) avrebbero “condotto un’operazione per liberare alcuni ostaggi americani detenuti in Siria” dall’Isis. Purtroppo però “la missione non ha avuto successo: gli ostaggi non erano presenti nel luogo preso di mira”.
A riportarlo è stato il portavoce del Pentagono, ammiraglio John Kirby.

 

© Social Channel

Tags: