La storia di Gammy, bambino down rifiutato dai genitori adottivi

redazione 5 agosto 2014

Una coppia australiana finisce nell’occhio del ciclone: avrebbe rifiutato di adottare il bambino down, prendendo solo la sua gemellina.

gammy La storia di Gammy, bambino down rifiutato dai genitori adottivi

E’ la storia che ha fatto commuovere il web e vede come protagonista un dolcissimo bambino: il piccolo si chiama Gammy ed è affetto da sindrome di Down. Una coppia di australiani, che ha scelto di avere un figlio da una madre surrogata, avrebbe però deciso di abbandonare il piccolo una volta scoperto che era down. La mamma biologica del piccolo ha 21 anni, ha già due figli e vive nella periferia povera di Bangkok: secondo alcuni tabloid internazionali avrebbe quindi accettato di essere una mamma surrogata per cercare di recuperare un po’ di soldi. La coppia di australiani aveva infatti pagato 15.000 dollari per poter avere un figlio da lei, senza sapere che sarebbero nati due gemellini. Per i media australiani, che prendono posizione contro la coppia, dopo aver scoperto che la gemellina di Gammy è sana, i due si sarebbero dileguati abbandonando il bambino. Anzi, durante la gravidanza avrebbero addirittura chiesto alla madre biologica di abortire, ma lei si è rifiutata.

Gammy è affetto da una grave malformazione al cuore che, qualora non fosse curata, potrebbe anche ucciderlo. La madre però non può permettersi di pagare le cure necessarie: ecco perché è nata una campagna di solidarietà “Hope for Gammy” che ha già raccolto circa 100mila euro, ovvero circa due terzi della somma necessaria per l’operazione.

 

© Social Channel

Tags: ,