Italiani uccisi in Libia, il rientro delle salme

redazione 10 marzo 2016

ciampino Italiani uccisi in Libia, il rientro delle salmeSono tornate in Italia le salme di Salvatore Failla e Fausto Piano, i due tecnici italiani uccisi in Libia. Il C-130 dell’Aeronautica militare con le due bare a bordo è atterrato all’aeroporto militare di Ciampino a mezzanotte e 40 minuti. Ad accoglierle, i familiari dei due tecnici della Bonatti, accompagnati in aeroporto dopo la lunga attesa da lunedì in un albergo della capitale, e il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni. Oggi, al policlinico Gemelli di Roma, i medici eseguiranno a loro volta gli accertamenti autoptici sul corpo di Failla e Piano dopo l’autopsia eseguita a Tripoli.

Tags: , , ,