Il piu’ cliccato del web: il video shock contro la violenza sulle donne (VIDEO)

redazione 4 aprile 2013

Schermata 04 2456387 alle 12.46.49 Il piu cliccato del web: il video shock contro la violenza sulle donne (VIDEO)

LA VIOLENZA SULLE DONNE - In alcuni casi non servono parole, non bisogna aggiungere nulla alle immagini, al dolore che viene espresso attraverso gli occhi e i lividi che molte donne, ancora troppe, si ritrovano sul corpo. La colpa di queste donne è quella di essersi accostate a uomini che le maltrattano: si sono innamorate di loro e per colpa di questa continua violenza, vivono nella paura di denunciare l’accaduto. E’ arrivato un nuovo video che ci vuole mostrate il vero dolore che una donna maltrattata prova: questa clip realizzata in Croazia non fa altro che mostrare attraverso una serie di immagini, la storia di una normalissima ragazza segnata dalla violenza.

IL VIDEO DENUNCIA DALLA CROAZIA - “Una foto al giorno nell’anno peggiore della mia vita”, è questo il titolo del video che su YouTube ha gia’ ottenuto oltre le 400 mila visualizzazioni e che invita tutte le donne a unirsi e denunciare quei compagni senza cuore che alzano continuamente le mani. Quella non e’ una forma di amore, si sa, e chi ha la faccia tosta di picchiarvi una volta, lo fara’ anche una seconda, una terza; siamo sicuri che nessuna di voi vorrebbe ritrovarsi protagonista di un video del genere dove la gioia, il sorriso e la vitalità degli occhi sembrano scemare scatto dopo scatto per lasciare spazio solo al senso di vuoto e a quella ferita ben profonda che tocca l’anima. Nessuna parola, solo una scritta “Aiutatemi, non so se posso aspettare domani” sul finale per invitare ogni donna a parlare, a denunciare a liberarsi di un peso che lacera dentro.

Vite infrante, distrutte senza alcuna dignita’, senza comprensione; una donna dev’essere consapevole che ha sempre un’arma per fronteggiare la violenza, ovvero quella di trovare il coraggio di denunciare. Ma che cosa succederebbe se un bel giorno, dopo l’atto di denuncia al mondo, quella donna si trovasse di fronte a quell’uomo, di nuovo libero e pronto a girare allegramente per la strada come se nulla fosse accaduto?

Siamo stanchi di sentir dire “quella donna è morta per mano del marito”, preveniamo le violenze, facciamo qualcosa adesso!

IL VIDEO:

Tags: , ,