Il musical “Les Miserables” diventa un film

redazione 6 dicembre 2012

COVER LESMIRABLES 300 Il musical Les Miserables diventa un film

Visto da oltre 60 milioni di persone in 42 paesi e in 21 lingue diverse e che, dopo 27 anni, continua a battere record ai box-office, Les Miserables è uno dei musical più di successo di sempre. Non c’è dunque da stupirsi che quest’opera (tratta dall’omonimo romanzo) sia stata più volte trasposta su pellicola. Film più o meno brillanti, ma ora l’attenzione è puntata su uno di questi in particolare, l’ultimo, quello che è stato proiettato in anteprima mondiale proprio ieri sera a Londra.

CAST D’ECCEZIONE- Il film musicale oltre a vantare la regia di Tom Hooper ( premio Oscar per Il discorso del re), brilla anche per un cast ricco di star: da Hugh Jackman (X-Man, nonché ex ballerino di Broadway) ad Anne Hathaway (Il diavolo veste prada), da Russell Crowe (Il Gladiatore) ad Amanda Seyfried (Mamma mia), senza dimenticarsi di Eddie Redmayne, Aaron Tveit, Samantha Barks, Helena Bonham Cartere e Sacha Baron Cohen. Insomma quella di ieri sera è stata una di quelle premier dal red carpert imperdibile, così imperdibile che è stato trasmesso in diretta via streaming.

TEMI- Per chi non lo sapesse, la storia dei I Miserabili (italianizzazione del titolo) parla dello spirito di sopravvivenza che anima l’essere umano, del dramma della vita e della sofferenza che colpisce ripetutamente e senza pietà i protagonisti di questo sfortunato racconto… E pensare che questo è quello che ricordo della versione “soft” de I Miserabili, quella del cartone animato del 1992!

A COLPI DI STATUETTE- Quasi tutti i membri del cast sono quantomeno stati candidati all’Oscar, il regista è un premio Oscar e la storia è uno di quei mattoni senza tempo che ripropongono in pellicola metodicamente più o meno da quando è stato inventato il cinematografo. Insomma quest’anno agli Oscar scontro fra titani della disperazione Les Misérables vs Anna Carenina, chi vincerà la sfida? La povertà francese o il dramma russo? Noi facciamo il tifo per Hugh Jackman, perché anche solo il coraggio di passare da Wolverine a Jean Valjean è da premiare.

[Gallery not found]

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,