Il medico di Michael Jackson denuncia: “Sono innocente, chi mi ha condannato non era imparziale”

redazione 3 aprile 2013

Schermata 04 2456386 alle 14.17.51 Il medico di Michael Jackson denuncia: Sono innocente, chi mi ha condannato non era imparziale

SI RIAPRE IL CASO JACKSON? – Conrad Murray torna a parlare: i fan sfegatati di Michael Jackson non possono aver dimenticato quell’uomo che era il medico di fiducia della star, colui che, dopo la morte del cantante, e’ stato condannato a quattro anni di carcere per avergli somministrato la dose Propofol che gli fu fatale. Invece di continuare a tacere per rispetto del Re del Pop, della famiglia e dei suoi fan, Murray ha preso parola e ha deciso di farsi sentire a gran voce:

“Sono innocente: sono molto dispiaciuto che della perdita di Jackson, di cui ero un grande amico”.

Con queste parole ha avuto inizio un’intervista telefonica concessa alla Cnn, dovel’ex medico, ha anche puntato il dito contro il giudice che ha stabilito la sentenza: ci sarebbero state delle irregolarita’ secondo Conrad proprio perche’ lo stesso giudice non era imparziale. Ahi, queste dichiarazioni sono particolarmente pesanti dottore!

MURRAY VUOLE FARE APPELLO - Il dottore non si scompone, ma non accetta la sua dura condanna: proprio perche’ si ritiene innocente Murray sembra essere intenzionato a fare appello contro la decisione del giudice e, tra l’altro, secondo il suo pensiero e quello del suo avvocato potrebbe addirittura avere buone speranze. Inoltre il medico e’ coinvolto anche in un altro processo dove la famiglia di Jacko accusa la societa’ AEG Live, che si era occupata di organizzare il suo ultimo tour, di non aver monitorato lo stesso Murray a sufficienza. Ma pare che Conrad non si rechera’ al processo che si e’ aperto a Los Angeles!

Schermata 04 2456386 alle 14.18.32 400x400 Il medico di Michael Jackson denuncia: Sono innocente, chi mi ha condannato non era imparziale

Schermata 04 2456386 alle 14.18.59 Il medico di Michael Jackson denuncia: Sono innocente, chi mi ha condannato non era imparziale

Tags: , , ,