I rimpianti di Arrigo Sacchi: “Volevo portare Cristiano Ronaldo al Parma”

redazione 23 novembre 2013

ronaldo1 I rimpianti di Arrigo Sacchi: Volevo portare Cristiano Ronaldo al Parma

Erano altri tempi, tempi lontani ormai, ma certi pensieri continuano a presentarsi nella mente di Arrigo Sacchi: quando era direttore tecnico del Parma mise gli occhi su un giovanissimo Cristiano Ronaldo e cerco’ di portarlo in Italia. Poi’ pero’ le cose sono finite in modo ben diverso. Profumo di rimpianti?

Nella sua intervista a Radio 24, il talent scout Sacchi parla di quello che sembra essere il suo piu’ grande rimpianto, una mossa che avrebbe potuto lanciare il fenomeno portoghese nel calcio italiano:

“Quando ero direttore tecnico cercammo di comprare Cristiano Ronaldo dallo Sporting Lisbona per 11 milioni di euro”

Parlando del grande fenomeno che e’ diventato oggi, Sacchi rivela di preferire il Ronaldo in versione Manchester United e, pur riconoscendo le sue grandi doti, non lo trova unico e inimitabile.

“Nessuno ha l’istinto del gol di Cristiano Ronaldo? Non mi sembra che Messi sia da meno e anche l’altro Ronaldo, il Fenomeno, era incredibile da questo punto di vista. Anzi, lui correva molto meno di Cristiano Ronaldo tanto che durante una partita tra Real Madrid e Valencia, quando ero direttore tecnico delle ‘merenegues’, calcolammo che Ronnie corse addirittura meno di Iker Casillas, il portiere. Il brasiliano ti scartava anche da fermo con capacita’ di dribbling uniche mentre Cristiano ha bisogno di spazio per la sua velocita’”

 

© OBBLIGO DI CITARE LA FONTE

Tags: , , , ,