Hong Kong, arrestato il leader studentesco 18enne Wong

redazione 26 novembre 2014

Hong Kong Hong Kong, arrestato il leader studentesco 18enne Wong

 

In fase di sgombero di Mongkok, una delle aeree di Hong Kong sotto occupazione da quasi due mesi da dimostranti che chiedono pieno suffragio universale e riforme democratiche, è stato arrestato il leader del movimento studentesco, il 18enne Joshua Wong.

 

Per il secondo giorno consecutivo a Hong Kong, la polizia e gli ufficiali giudiziari stanno portando avanti lo sfollamento forzato delle aree occupate. Duri gli scontri durati tutta la notte, mentre la polizia faceva ampio uso di gas lacrimogeni, cariche, più di 80 i feriti e più di 100 gli arresti, tra i quali anche l’altro leader Lester Shum.

 

La lotta di Hong Kong per la democrazia, affinchè Pechino ritiri l’attuale progetto di riforma elettorale, che prevede che i candidati a capo dell’Esecutivo siano un massimo di tre e approvati comunque da Pechino, si scontra con la volontà del Partito comunista cinese e di Pechino, che vuole mantenere il controllo, sia in questa Regione Amministrativa Speciale che nel resto del Paese, evitando così il rischio di «contagio» delle proteste.

 

Il movimento studentesco incute massimo timore a Pechino, in quanto sta trovando molti sostenitori, oltre che studenti, liceali e universitari, anche professionisti e gente comune, oltre che a Taiwan e nel resto del mondo.

Foto ANSA

© Social Channel

Tags: ,