Garlasco, emersa nuova perizia sul tappetino dell’auto di Stasi

redazione 27 settembre 2014

Stasi Garlasco, emersa nuova perizia sul tappetino dellauto di Stasi

Secondo le indiscrezioni raccolte, la “camminata sperimentale” rappresentata dagli esperti, avrebbe accertato la possibilità di calpestare le impronte ematiche disseccate senza per questo lasciare tracce sul pavimento della villetta di via Pascoli, dove è avvenuto il tragico delitto il 13 agosto 2007. Due sarebbero stati gli esperimenti eseguiti tra agosto e settembre dai periti, dinanzi ai consulenti di difesa, accusa e parte civile. Si sarebbe inoltre evidenziato che parte di quel materiale, (soprattutto le macchie più grandi e non completamente secche) dovrebbe essere stato trattenuto dalla suola delle scarpe indossate da Stasi, del tipo Lacoste color bronzo numero 42, dopo aver scoperto il cavadere della fidanzata Chiara Poggi. Il tappetino dell’auto usata da Alberto Stasi, doveva quindi essere sporco di sangue; lo stesso sarebbe stato analizzato dopo quattro giorni circa e i risultati sarebbero positivi al luminol. Questa la conclusione inaspettata emersa ieri a seguito di una nuova perizia e depisitata nell’ambito del processo di Appello bis. La prossima udienza è indetta per l’8 ottobre.

© Social Channel

Tags: , ,