“La Francia è in guerra” lo ha annunciato Hollande

redazione 18 novembre 2015

Abdelhamid Abaaoud La Francia è in guerra lo ha annunciato HollandeÈ guerra. L’assalto delle forze di sicurezza francesi contro una cellula terroristica a Saint Denis, sobborgo alle porte di Parigi, è terminato. Abdelhamid Abaaoud, 28enne nato a Molenbeek, mente degli attentati di Parigi del 13 novembre, sarebbe morto durante il blitz.

“Operazione conclusa,tutti i terroristi neutralizzati” spiega la polizia. Intanto sul luogo del blitz è arrivato il ministro dell’Interno Cazeneuve.

Il covo è stato rintracciato grazie a un cellulare dei kamikaze trovato in un cestino davanti al Bataclan. Stando ad alcuni sms sul telefonino trovato, i terroristi progettavano un attentato alla Defense, la zona dove sono concentrati molti uffici nella capitale francese.

Il premier francese Francois Hollande ha ringraziato le forze dell’ordine e ribadito che la Francia è in guerra e anche per questo verranno utilizzate misure emergenziali.

“Siamo in guerra contro il terrorismo che ha deciso di dichiararci guerra”, ha detto il presidente francese alla conferenza dei sindaci. “L’Isis – ha continuato Hollande – dispone di esercito, di risorse finanziarie, occupa uno stato e ha complici e vuole attaccare l’ idea stessa della Francia”. “Ho deciso di ristabilire i controlli alle frontiere nel rispetto dei trattati europei”, ha aggiunto spiegando che “le misure di emergenza assunte serviranno per ristabilire le nostre libertà in futuro”.

Tags: , , , , , ,