Fidanzati killer ad Ancona muniti di 86 colpi

redazione 9 novembre 2015

fidanzati killer ancora Fidanzati killer ad Ancona muniti di 86 colpi

Si indaga ancora sui fidanzati killer di Ancona. È in coma irreversibile il sottufficiale dell’aeronautica ferito a colpi di pistola dal fidanzato della figlia, Antonio Tagliata di 18 anni,in stato di fermo insieme alla sua ragazza sedicenne, per l’omicidio della madre della giovane e il ferimento del padre. Sull’arma sono stati eseguiti anche accertamenti relativi alle impronte e al Dna di chi l’ha maneggiata. Esami di laboratorio cercheranno di risalire anche al numero di matricola della pistola, cancellato. Tagliata è in carcere, la minorenne in una comunità protetta. L’udienza di convalida del fermo dovrebbe tenersi domani, giorno in cui è fissata anche l’autopsia sul cadavere della Pierini.

Il 18enne ai magistrati ha ripetuto che “non voleva uccidere”, ma Antonio Tagliata è arrivato a casa dei suoceri con una calibro nove carica, tre caricatori per un totale di 86 colpi. Un equipaggiamento da guerra per quello che, ha raccontato, doveva essere solo un chiarimento. “Ero armato perché ero convinto di morire io”, ha ammesso.

Tags: , , , , , ,