No-Expo: arresti a Milano per il primo maggio

redazione 12 novembre 2015

no expo No Expo: arresti a Milano per il primo maggio

Dieci arresti tra Milano e la Grecia in seguito agli scontri del primo maggio, in occasione dell’inaugurazione dell’Expo. Le accuse sono di devastazione e saccheggio, resistenza a pubblico ufficiale aggravata e travisamento. Le ordinanze sono state emesse nei confronti di cittadini italiani e stranieri. Gli scontri avvennero durante la manifestazione “No Expo”. Altre persone sono indagate a piede libero per gli stessi reati.

Le dieci ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state emesse dal gip di Milano Donatella Banci Bonamici su richiesta del sostituto procuratore Piero Basilone coordinato dal Procuratore aggiunto Maurizio Romanelli.

I destinatari sono 5 giovani milanesi appartenenti alla locale area anarco-squatter-antagonista, già noti agli agenti della Digos milanese e 5 anarchici greci. A questi si aggiungono 5 indagati a piede libero per i medesimi reati: 3 milanesi, 1 comasco e 1 greco.

Tags: , , , , ,